Quante emozioni vissute nel match contro la bestia nero – verde!
Partita rocambolesca, con un inaspettato finale 4 – 3 pirotecnico. A distanza di poche ore l’adrenalina crea insonnia nei tifosi che vedono scorrere davanti il film della partita.

Un Milan folle, a lungo in bambola, smarrisce le certezze acquisite. Se poi Abate diventa addirittura assist man a parti invertite siamo a posto…
Con gli ospiti in vantaggio 3 a 1 lo stadio subisce una doccia fredda, neanche il più inguaribile degli ottimisti avrebbe scommesso in una rimonta rossonera.
A tratti sembra di rivivere il solito film horror delle ultime stagioni, con la squadra in apnea!

La fortuna e i cambi coraggiosi danno una scossa elettrica: Niang e Locatelli accendono la miccia. A non far affogare la squadra ci pensa la gioventù, invece dei veterani. Il cavallo pazzo Ninang crea sana confusione… smuovendo le acque.
Passaggio di consegne dal fischiatissimo Montolivo al teenager spensierato Locatelli, custode delle chiavi del nuovo Milan. Futuro home – made.

L’euro gol nel sette del neo idolo 18enne vale il prezzo della sofferenza, ha tolto le ragnatele dalla rete! In passato erano gli avversari a tirare fuori dal cilindro il gol della domenica.
L’esultanza di Manuel, pazzo di gioia e incredulo, ricorda la corsa di Grosso dopo il rigore decisivo ai mondiali 2006. L’emozione ha la voce commossa e le lacrime di un adolescente. Riccioli d’oro vive un sogno, felice come un bambino, ma già maturo!
Chissà se aver segnato il primo gol in serie A simile al primo di Ambrosini in campionato sarà un segno…

Paletta caccia fuori definitivamente la squadra dalle sabbie mobili e la porta in alto, con un terzo tempo da cestista. I tortellini perdono l’orientamento!
San Siro è in estasi: goduria e delirio tra il pubblico come non succedeva da anni.

Una rimonta così non avveniva da troppo tempo: dal 2011 con la tripletta del “Boa” a Lecce, o, in casa, dal Milan – Inter del 2003 / 2004 vinto in rimonta 3 a 2 con la prodezza di Clarence.
“Be brave”, e la fortuna gira. Milan indiavolato!

Vincere 4 a 3 appaga di più rispetto a un risicato 1 a 0.
Che partita da libro cuore… Sancirà la Svolta ?!
Di sicuro è un gran bel regalo per gli 80 anni del Presidente.
Facendo un flash back alla stagione passata, la classifica attuale è grasso che cola.

Immagine copertina: A.C. Milan Fan Page