Viaggiare per l’Europa visitando nuove mete affascina chiunque!

Il pareggio racimolato, quasi casualmente, a Bergamo dai rossoneri non entusiasma ma è utile come un bicchiere d’acqua per un carcerato. Raccogliere un punto in quel di Bergamo, al giorno d’oggi, non è da tutti e fa comodo a entrambi gli sfidanti. Teniamocelo stretto, in attesa di tempi migliori! Solo il cielo sa come abbiano fatto i poveri diavoli.

Bergamo: nuova Barcellona!

L’Atlanta sì che gioca un calcio spumeggiante, e batte le milanesi approdando in anticipo in terra europea.

E mentre i suicidi altrui rendono ancora una volta meno amari i weekend, chi s‘accontenta gode! Se il sesto posto è ancora in mano rossonera questo è dovuto ai ripetuti inciampi del biscione, nonostante gli investimenti fatti. Sette punti in sette partite, non sono un bottino da Milan, ma questa è la miseria che passa il convento.

Il campionato lascia in bocca solo pareggi con le squadre dai colori neroblu. Sorprende che una si trovi molto più avanti dell’altra!

Mentre alcune grandi del calcio europeo cercano di riemergere da anni difficili, spuntano qua e là squadre rivelazioni in stile Leicester, Sassuolo, Atalanta.

I rossoneri, dal canto loro, giocano la sfida del vorrei ma non posso, schiacciati dalla morsa della Dea. Sembrano dei maratoneti che arrancano all’ultima curva.

Sperperare punti qua e là porta ora a dover aspettare le giornate conclusive per sperare di staccare il pass europeo. Con un po’ più di volontà la mission non sarebbe stata impossibile e si sarebbe potuta archiviare da tempo.

Cara Europa,

da quando ti abbiamo abbandonato niente è più andato per il verso giusto!

Sarebbe appassionante rivederti da vicino. Assaporare l’aria delle partite da dentro – fuori, l’atmosfera calda di alcuni stadi.

Certo, per arrivare alle notti vissute dieci anni fa la strada sarà lunga. Ma mia cara Europa, mi accontenterei di vederti step by step. Con umiltà, dai loggioni di Europa League…

Arriva il Bologna: richiesti cuore, ardore e cinismo come in quella stoica partita!

Riusciranno i nostri eroi a fare il compitino ed essere ammessi all’esame post tintarella?

Chissà… Segnare gol nel primo tempo è un’idea così malsana?!

Bentornata Ferrara, bentornata SPAL: la fatica ha premiato l’arte.

 

Photo credits: A.C. Milan Fanpage