Bene, ora la situazione è la seguente.

La Juve, dopo aver battuto il Malmoe in Svezia (era da 18 mesi che non si vinceva in trasferta…) è seconda in classifica, a 1 punticino dalla qualificazione, uno solo.

 

JUVENTISMI

di Edoardo Pavesi

edoardopavesi_65x79

Martedì 9 dicembre giocherà in casa contro l’Atletico Madrid, che ieri sera ha strapazzato i greci, vice campioni d’Europa e campioni di Spagna in carica, ma già qualificata matematicamente agli ottavi, serena proprio.

Si passa quindi con due risultati su tre, sia vincendo, ovviamente, sia pareggiando con qualunque punteggio. Ma vincere 1-0 significa Chelsea o Real agli ottavi, vincere 2-0 significa magari il Ludogoretescomesichiamanoquelli o Sporting Lisbona. Che non è proprio la stessa cosa.

Indi, in funzione di tutte le considerazioni qui sopra volete un commento da parte mia? Manco per le balle. Ora entra in gioco una scaramanzia incontrollabile per cui molto semplicemente io non dico nulla. Aspetto.

Ci aggiorniamo mercoledì 10 dicembre, ora subito testa al derby: facciamogli male.