Da Mazzarri a Mancini.
Dal piangina al ciuffo con l’allenatore intorno.
Mancini è tornato.

INTERISMI

di Max Multatuli

maxmultatuli_65x79

L’uomo che ci portò sul tetto d’Italia, quello da cui pisciammo in testa, tre volte tre, a Juve, Milan, Roma, Lazio, Napoli, Torino e tutti gli altri schifi. L’uomo che, in tre anni, rese una squadra caotica e confusa una squadra ordinata e intelligente. Pragmatica. Cinica. Schiacciasassi. L’uomo che gettò le basi del Triplete.

L’uomo che ha fatto la cosa più importante e desiderata da ogni tifoso interista che si rispetti: ha reso l’Inter antipatica.

Eravamo quelli ridicoli. Il compagno scemo di bevute. Quello che vuole conquistare la più fica della classe e gli sudano le mani. Quello che chiama la prof. mamma. Eravamo gli sfigati.

A qualcuno stanno simpatici i bauscia? No. E perché deve stare simpatica l’Inter?!? Noi ci cibiamo d’odio altrui.

Grazie Thohir. Sapevo di potermi fidare di te.

[Grillo parlante, smettila di ricordarmi tutte le volte che a riscoparmi le ex è finita male. Fammi godere il momento!]