Nel centenario della morte del fondatore il Diavolo torna a fare il Milan battendo i gobbi.

Tanti elementi facevano presagire che il clima intorno alla squadra sarebbe stato quello delle grandi serate rossonere con tensione massima tra i tifosi, come ai vecchi tempi.
La mia squadra è magica! La Madunina rossonera riappare.

Finalmente Milan-Juve torna ad essere di livello. Uno stadio pieno come non succedeva da troppo tempo. Il dodicesimo uomo un tutt’uno con la squadra. Per una volta i gobbi presenti sugli spalti sono poco appariscenti. Merito anche dei tifosi desaparecidos, pronti a zompare sul carro quando le ruote sembrano girare.

Era obbligatorio tentare l’impresa mettendo in campo il 200% del vecchio cuore, giocare una partita da vero Milan!

Solo una squadra umile, spensierata e… fortunata avrebbe potuto battere la corazzata Juve! Vincere così ha un sapore davvero speciale. E con Muntari allo stadio come amuleto, i conti in parte tornano. La vendetta con aiutino! Anche l’ultimo Milan-Juve vinto era firmato Rizzoli!

Quanto mi dispiace per il gol annullato ai poveri gobbi sempre a terra… che ingiustizia!

Episodio arbitrale a parte, la Juve ha fatto poco per ribaltare il match.
Fino a poche ore prima avrei firmato nero su bianco per un pari; la vittoria sarebbe stata una soddisfazione pazzesca. Ogni tanto i miracoli avvengono!

Sognavamo gol sotto la Sud nel secondo tempo e, manco a dirlo, il desiderio si è realizzato.
Viva la vida Loca.
“Locatelli fa le cose per bene“. Personalità da vendere. Giocate non casuali. Disincanto. Talento.
Un diamante grezzo il suo gol. Da vero predestinato! Senza timori reverenziali.
Chi l’avrebbe mai detto che sarebbe stato un 18enne a decidere il big match con un capolavoro che ha fatto il giro del web! Carattere da vendere.

Le emozioni di Locatelli dopo il gol sono simili a quelle vissute sugli spalti, tra abbracci ed euforia travolgente. Un urlo liberatorio al gollasso. Pubblico sbalordito.

È il coronamento di una prestazione corale. Non è più… una squadra per vecchi: il vivaio porta i suoi frutti. Finalmente c’è un progetto con una spina dorsale.
Una coppia 98 e 99 sfata il tabù Juve! Potrebbero essere i figli di Buffon!

Gigio rende scontate anche le parate più difficili e fa tremare se è a terra sanguinante…
Nei minuti finali tutti con gli occhi alle lancette e poco al campo, troppo il desiderio di portare a casa la vittoria sognata.
E quando la parata salva risultato arriva a tempo scaduto, siamo tutti più sereni.

Si leggeva sugli spalti: “Mamma ho perso l’aeroplanino. L’ha ritrovato il Milan.”
Il difficile viene adesso! La trasferta sotto la lanterna farà vedere di che focaccia siamo fatti! Banco di prova importante, ora che è tornata la fame.

Immagine di copertina: A.C. Milan Fan Page