A Milano sotto Natale avvengono fenomeni paranormali!
Rimonte incredibili… e poi: Abate goleador è uno dei tanti eventi eccezionali. Nevicherà?

La premiata ditta B e B lascia la suspense fino alla convalida del gol con ansia fuorigioco, come in un lontano Milan-Ajax, con la coppia Tomasson – Inzaghi protagonista. Lì il gol al fotofinish valeva per obiettivi prestigiosi. Ora per un misero Frosinone-Milan.

C’è chi sale e chi si auto punisce. Le due facce del Natale milanese.

Ribaltamenti di fronte in 90 minuti come non succedeva da secoli…
Goleada rocambolesca, quasi a voler emulare una provinciale che, in serie B, viaggia alla media di 4 gol a partita. È il miracolo del Novara che punta alla A. Ingranata la quarta sognano di tornare tra i grandi.
A, B: non solo come le serie di Milan e Novara ma anche come i marcatori del match rossonero!

Se qualcuno desidera un samurai per il 2016 glielo regaliamo volentieri.

Il saccente Mou toglie l’abito da extra terrestre e torna sulla terra come uno di noi.
Carletto è già pronto per una nuova affascinante avventura che invoglia a seguirlo.

“Son contento solo se vedo vincere il Milan …”… chissà se si apriranno nuovi scenari.
Filotto sì / Filotto no: utopia realizzarlo?
Mai dire mai con una squadra camaleontica che lascia tutti col fiato sospeso, di domenica in domenica, fino all’ultimo respiro.

La frenesia del Natale e delle feste accompagna l’ultima partita del 2015.
Tra un occhiolino al Vesuvio e una sbirciatina alla cupola gaudenziana non poteva mancare il saluto agli amici rossoneri di lunga data e … la condivisione di paure davanti alla tv.
I cuori pulsanti red and black sono finalmente pronti ad assaporare un sereno Natale, dopo un lungo e sofferto up and down.